PROMO-COMMERCIALIZZAZIONE DEL TURISMO ESPERIENZIALE

creazione, promozione e distribuzione dell’offerta turistica esperienziale
sia tramite la filiera del turismo organizzato, sia con i travel influencer


Oggi il turismo
e le motivazioni che lo alimentano sono profondamente cambiate. Al classico turismo di destinazione si è affiancato quello esperienziale, cioè il turismo che consente di vivere una “travel experience” emozionante e gratificante.

Il turista organizza una vacanza o un weekend per vivere esperienze turistiche emozionanti, con momenti e sensazioni uniche che rappresentano il valore aggiunto della vacanza.

Il turismo esperienziale oltre ad incentivare la bassa stagione ed allungare la stagionalità della struttura turistica, rappresenta una possibile risposta alla forte competizione sui prezzi, accentuata dalla comparabilità delle offerte turistiche su Internet ed una modalità più sostenibile e responsabile di valorizzazione del territorio

Offrire un’esperienza emozionale che va al di là del semplice soggiorno, è la strategia di marketing innovativa per attirare nuovi clienti e incentivare l’occupazione e la redditività alberghiera.

Per questo sempre più hotel e operatori turistici puntano al confezionamento di “esperienze turistiche uniche”, perché sono quelle che ripagano di più l’ospite

Il nostro Progetto di Marketing

Il progetto nasce dall’idea di utilizzare la vacanza esperienziale come strumento per favorire il business delle strutture alberghiere e destagionalizzare l’offerta turistica, un’occasione ancora più forte per promuovere la propria immagine e le risorse turistiche del territorio su nuovi mercati nazionali e internazionali, molto interessanti al segmento della travel experience.

Le strutture turistiche aderenti al progetto, devono proporre una vacanza esperienziale su misura per il cliente; l’obiettivo è di soddisfare le esigenze del “turista esperienziale” proponendo una serie di proposte nei diversi settori: cultura, enogastronomia, sport, natura, benessere, relax, luxury, tradizioni, artigianato, fantasia, gioco, divertimento, etc., con servizi ad hoc per vivere appieno l’esperienza desiderata, offrendo contemporaneamente la possibilità di conoscere e ammirare le diverse attrattive turistiche del territorio.

L’elemento primario che caratterizza la creazione di offerte turistiche esperienziali è la centralità dei turisti, i loro bisogni, i gusti, le motivazioni, gli interessi, le passioni, gli hobby e i loro desideri.
Il progetto dell’esperienza turistica deve definire un’offerta su misura per ciascun segmento e sotto-segmento di clienti, perchè Il valore aggiunto del turismo esperienziale è il forte elemento emozionale che ha un impatto sul ricordo.

Questo non è quasi mai il risultato di un processo spontaneo, ma il frutto di un lavoro molto accurato di design dell’esperienza turistica, attraverso la creazione di concept esperienziali turistici che dovranno essere originali e sempre rinnovati.

Il turismo esperienziale diventa quindi un’alternativa al turismo di massa (standardizzato e generalista), il cui elemento di competizione è il prezzo. Diventa un’opportunità per differenziare e rendere unica e memorabile la propria offerta, valorizzando allo stesso tempo anche i territori.

L’obiettivo strategico è la promozione del turismo esperienziale e l’aumento dell’occupazione turistico-alberghiera e in particolare quello di incentivare la bassa stagione ed allungare la stagionalità, tramite prodotti turistici emozionali e motivazionali che prevedono la creazione di pacchetti diversificati di vacanze esperienziali a tema, durante tutti i periodi dell’anno.

Il piano strategico accoglie le indicazioni per una programmazione di marketing sempre più incisiva basata su azioni promo-commerciali e interventi di comunicazione con uno sviluppo poliennale, puntando sull’acquisizione di nuova clientela.

Gli obiettivi principali della strategia di marketing, sono i seguenti:

  1. destagionalizzare il turismo e incentivare la bassa stagione, aumentare l’occupazione alberghiera,

  2. aumentare arrivi e presenze di turisti stranieri, europei ed extra-europei

  3. avviare azioni promo-commercializzazione per conquistare nuovo market share sui prodotti turistici motivazionali ed emozionali;

  4. contattare i buyers nazionali e internazionali che si occupano di turismo esperienziale e la filiera del turismo organizzato

  5.  promuovere le vacanze esperienziali sia tramite la filiera del turismo organizzato, sia con i travel influencer e i canali social per contattare i consumer, clienti individuali e famiglie.e

Per raggiungere questi obiettivi saranno attuati interventi promo-commerciali mirati e saranno create offerte di vacanze sempre più performanti e rispondenti alle esigenze del turista moderno (dal turismo di destinazione a quello esperienziale), declinate e diversificate sui vari mercati.

La strategia di prodotto sarà finalizzata alla creazione di pacchetti turistici esperienziali (emozionali e motivazionali), per incentivare le vacanze e favorire l’allungamento della stagionalità. Nel contempo, attraverso la creazione di nuovi prodotti turistici a tema, si cercherà di intercettare nuove nicchie di mercato e special interest.

Fondamentale per una strategia di successo sarà la capacità di proporre pacchetti innovativi e mirati su target predefiniti di consumatori, alla quale si dovrà affiancare l’innovazione degli strumenti di comunicazione per acquisire un’identità forte, andando ad inglobare i valori e l’unicità del turismo territoriale.

Grazie al nostro progetto, saranno creati ed implementati prodotti turistici, orientati ad una domanda internazionale, organizzati attraverso l’interazione tra strutture ricettive e risorse territoriali locali, declinandoli in diverse tipologie di vacanze esperienziali: dal mare alla montagna, dai laghi alla campagna, dalle città d’arte agli itinerari eno-gastronomici, dal turismo sportivo ai centri benessere.

Abbiamo voluto creare un progetto in grado di intercettare la richiesta di domanda turistica internazionale, alla costante ricerca di esperienze turistiche autentiche, in grado di trasmettere l’unicità anche delle “Vacanze Italiane”.

La strategia di promo-commercializzazione del progetto prevede la distribuzione delle vacanze esperienziali sia attraverso la filiera del turismo organizzato: buyers, tour operator, agenzie viaggi, cral aziendali, associazioni, etc. , sia con i travel influencer e lo storytelling sui canali social.

Infatti per contattare i consumer, clienti privati, famiglie, gruppi ci amici, e target specifici, sarà pianificata la promozione sui social media utilizzando la strategia dello Storytelling, dove grazie ai video esperienziali e l’utilizzo di Travel Influencer, il turista conoscerà le diverse esperienze che potrà vivere in quella struttura o in quel territorio.

Lo storytelling consiste nell’utilizzare il racconto di un territorio o di un esperienza, per la promozione di un’offerta turistica sui canali social, ponendo l’esperienza turistica al centro della narrazione.
Per realizzare un’azione efficace di storytelling è importante utilizzare dei video racconti che illustrano i contenuti dell’esperienza turistica.

In questo ambito il ruolo dei Blogger e Travel Influencer è fondamentale, perchè grazie al grande seguito di followers, hanno il potere di orientare e influenzare le scelte dei consumatori-turisti.

Progettazione dell’Offerta Esperienziale

E’ fondamentale confezionare un prodotto turistico esperienziale su nuove fonti di coinvolgimento emotivo e su iniziative che contribuiscano a fissare nel consumatore il ricordo di ciò che con il prodotto si può esperire, più che delle caratteristiche del prodotto in sé. In quest’ottica bisogna tener presente sia gli interessi degli adulti che quelli dei bambini che costituiscono un segmento numeroso e interessante.

Per puntare al “cuore” del cliente più che alla sua “testa” gli si deve vendere anche un’azione, una prospettiva, una possibile emozione: un’esperienza, appunto.

E’ l’esperienza prospettata che cattura l’interesse dell’utente. La descrizione dettaglia dei luoghi passa in secondo piano e invece vengono messe in risalto tutte quelle esperienze e quelle attività che si possono compiere in quella vacanza.

Gli operatori quindi si devono orientare a vendere emozioni ed esperienze, in questo modo il rapporto con il cliente passerà dalla semplice prenotazione di un soggiorno a uno scambio più complesso di esperienze ed emozioni.

Strategia di Promo-commercializzazione

La strategia di marketing e comunicazione del progetto ha l’obiettivo di comunicare un valore aggiunto del turismo esperienziale, conservando le specificità delle singole strutture legate a territori diversi, di cui occorre valorizzare risorse e attrazioni.

Come strategia di prodotto il progetto punta alla tematizzazione della vacanza esperienziale, in grado di contraddistinguere e personalizzare l’offerta turistica, rendendola più affine ai gusti e agli interessi del target di riferimento.

La strategia di promo-commercializzazione è articolata e multicanale finalizzata allo sviluppo commerciale dei diversi prodotti turistici in Italia e nei mercati esteri, sia tramite la filiera del turismo organizzato, sia con i travel influencer.

La promozione prevede contatti con buyers, tour operator, agenzie viaggi, cral, etc. che possano favorire concretamente la vendita di vacanze esperienziali sul mercato nazionale e internazionale e attività promozionali sui canali social con l’utilizzo di travel influencer per promuovere i pacchetti esperienziali ai consumer, clienti individuali, famiglie, gruppi di amici, etc.

Attività previste dal Progetto:

  • Creazione di pacchetti turistici esperienziali
  • Realizzazione di Video Esperienziali
  • Attività di Storytelling e Social Media Marketing
  • Utilizzo di Blogger e Travel Influencer
  • Promozione dei pacchetti turistici a oltre 5.000 Buyers, come Tour Operator e Agenzie Viaggi tramite campagne mirate di e-mail marketing
  • Promozione nei Cral aziendali e nelle Associazioni
  • Inserimento delle strutture turistiche sulla piattaforma Italia Reservation
  • Partecipazione alla Bitesp – Borsa Internazionale del Turismo Esperienziale, workshop tra buyer e seller con appuntamenti prefissati